Operazione polipi nasali tempi di recuperoOperazione polipi nasali tempi di recupero: la poliposi nasale è una seria patologia benigna del naso. E’ una patologia abbastanza frequente (ne soffre circa il 10% della popolazione adulta) ed è caratterizzata da: ostruzione del naso, presenza di secrezioni nasali, diminuzione o perdita dell’olfatto, infiammazioni delle basse vie aeree. Possono riscontrarsi sintomi minori quali la cefalea localizzata a livello dell’occhio o della regione mascellare e lacrimazione.

Operazione polipi nasali tempi di recupero

Con il nuovo approccio funzionale endoscopico” (FESS) i tempi di recupero si sono notevolmente ridotti. Inoltre, nella fase post-operatoria si può sfruttare l’azione di prodotti ad azione locale, un tempo non esistenti in commercio.


Per accelerare i tempi di recupero, si rivela importante il ruolo svolto dall’acido ialuronico ad alto peso molecolare 9 mg, che presenta effetti di tipo cicatrizzante che conducono a una riparazione della mucosa e a una veloce ripresa del danno provocato dall’intervento. L’acido ialuronico nebulizzato nelle fosse nasali due volte al giorno è in grado di ridurre la formazione di croste e consente una migliore riepitelizzazione della mucosa.

Il paziente viene generalmente dimesso in tempi molto brevi, anche dopo una sola notte di ricovero, ma è importante che segua un continuo follow up (controlli successivi) che preveda per circa 20 giorni una serie di medicazioni ambulatoriali di pulizia delle cavità nasali e asportazione di eventuali croste e secrezioni. Per raggiungere la completa guarigione possono essere necessarie diverse settimane, durante le quali il paziente potrà lamentare gonfiore e dolore all’interno del naso, eventi comunque del tutto normali.

Potete aspettarvi un leggero sanguinamento dal naso per 1-2 giorni dopo l’intervento e un senso di stanchezza generale per 1-2 settimane. In generale il dolore può essere controllato con successo con farmaci appropriati.

Una serie di controlli postoperatori sono essenziali per il successo finale dell’intera operazione. Durante le visite, il vostro medico, attraverso un’endoscopia nasale, verificherà le condizioni dei seni paranasali. Un procedimento accessorio chiamato “debridement” (sbrigliamento) può essere utile per ripulire i seni dal sangue e prevenire una cicatrizzazione precoce.

Inizialmente, sono previste 3 visite nelle prime sei settimane post intervento. Poi le visite si diraderanno, e si succederanno nell’ordine di circa qualche mese l’una dall’altra, in base anche ai vostri miglioramenti.

Operazione polipi nasali tempi di recupero: attività

Per la prima settimana dopo l’intervento non dovreste soffiarvi il naso. Inoltre, è controindicato piegarsi, sforzarsi o sollevare più di 10 kg. Brevi passeggiate e le normali faccende domestiche sono permesse.
La vostra attività fisica potrà ricominciare al 50% dell’intensità dopo una settimana e ad intensità piena trascorse due settimane. Per almeno una settimana, astenetevi dal recarvi al lavoro, e poi iniziate gradualmente.

Guide mediche: letture consigliate

  1. Acquista su Amazon una guida medica per la famiglia
  2. Acquista su Amazon un testo utile per la tua gravidanza
  3. Acquista su Amazon un testo utile per la crescita dei tuoi figli

ARTICOLI CORRELATI

> Polipi nasali
> Polipi nasali: durata dell’intervento
> Intervento polipi nasali: rischi
> Intervento polipi nasali: convalescenza
> Polipo nasale sanguinante
> Poliposi nasale: alimentazione
> Ipertrofia turbinati: rimedi naturali
> Ipertrofia turbinati: costo dell’intervento laser
> Patologie: indice generale