Distorsione caviglia gonfiore quanto duraDistorsione caviglia gonfiore quanto dura: il tempo necessario per il recupero da una distorsione della caviglia dipenderà dalla gravità della lesione.

Le distorsioni lievi richiedono 2-3 giorni prima che la rigidità e il dolore scompaiano. Un trattamento adeguato durante il primo giorno o due dopo l’infortunio aumenta le possibilità di un recupero rapido e completo. Durante la deambulazione, la caviglia ha bisogno del sostegno di un tutore o di una stecca gessata.

Le distorsioni moderate possono richiedere 1-3 settimane di trattamento, per un ritorno graduale alle attività precedenti. Se dopo questo periodo continua a esserci gonfiore e instabilità durante l’attività, bisognerebbe consultare un Chirurgo ortopedico. Il pieno recupero da una distorsioni della caviglia dovrebbe avvenire entro 5-8 settimane dalla lesione. Durante questo periodo di tempo, la caviglia deve essere sostenuta con una fasciatura o meglio da un tutore protettivo.


Le distorsioni gravi richiedono 6-12 mesi per guarire completamente. Mediante utilizzo di una fasciatura protettiva, è possibile riprendere l’attività atletica prima di questo tempo, ma il rischio di re-infortunio è più elevato.

Distorsione caviglia gonfiore quanto dura: complicanze

Anche quando la distorsione della caviglia non sembra essere inizialmente di severità tale da giustificare il ricorso immediato al Pronto Soccorso, è bene rivolgersi al medico di fiducia per una valutazione se:

  1. la dinamica del trauma è differente dalla classica storta;
  2. il gonfiore e/o il dolore non migliorano nell’arco di 4-5 giorni, nonostante il riposo, l’applicazione di ghiaccio, lo scarico/sollevamento dell’articolazione, la compressione con bendaggio o fascia elastica e l’applicazione di FANS topici più volte al giorno;
  3. è presente un ematoma significativo che stenta a riassorbirsi;
  4. sono presenti altri sintomi di difficile interpretazione (febbre, malessere generale ecc.).

Distorsione caviglia gonfiore quanto dura: diagnosi

Inquadrare correttamente il tipo di danno articolare presente è essenziale per intervenire in modo appropriato e favorire una remissione ottimale della distorsione di caviglia, minimizzando così anche il rischio di sviluppare instabilità articolare a lungo termine e di andare incontro a incidenti analoghi nei mesi o negli anni successivi.

Subito dopo l’incidente, la presenza di intensa infiammazione, gonfiore ed ematoma articolari, di norma, impediscono una valutazione clinica soddisfacente e neppure l’esecuzione di indagini di imaging sensibili, come la risonanza magnetica (RM), sono in grado di fornire informazioni utili sullo stato dei tessuti molli (capsule articolari, tendini, legamenti, ecc.).

Per questa ragione, nei casi più seri, dopo una prima valutazione medica in emergenza è importante sottoporre la caviglia a un secondo controllo dopo 4-5 giorni dal trauma, quando le manifestazioni acute si saranno almeno in parte attenuate.

Distorsione caviglia gonfiore quanto dura: terapia

Nelle 24-48 ore immediatamente successive all’incidente, per attenuare dolore, gonfiore ed ematoma tipici della distorsione di caviglia, è raccomandato il ricorso alla strategia RICE (Rest, riposo; Ice, applicazione di ghiaccio; Compression, compressione; Elevation, sollevamento della parte traumatizzata), finalizzata a smorzare l’infiammazione e a porre l’articolazione nelle migliori condizioni per il recupero spontaneo.


Salvo in caso di distorsioni di caviglia molto lievi, difficilmente la sola strategia RICE sarà sufficiente a garantire un’attenuazione del dolore soddisfacente. Per ottenere un effetto antalgico più marcato, fin dalle prime ore dopo il trauma e per i 4-5 giorni successivi è possibile ricorrere a farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), da preferire ai semplici analgesici: infatti, se non sono presenti controindicazioni specifiche (allergie, intolleranze ecc.), il ricorso a FANS topici o sistemici è la scelta più appropriata poiché permette di contrastare, oltre al sintomo dolore, anche l’infiammazione che lo sostiene e le altre manifestazioni caratteristiche (gonfiore, bruciore ecc.).

Distorsione caviglia gonfiore quanto dura: rimedi naturali

Arnica

Si utilizza di solito sotto forma di crema o pomata e possiede proprietà antidolorifiche, astringenti e antinfiammatorie. I suoi principi attivi aiutano la guarigione in caso di distorsioni, slogature, traumi, strappi, contusioni. Acquista su Amazon

In medicina omeopatica viene utilizzata subito dopo l’incidente con una diluizione al 5CH, ogni 3 ore durante la giornata. Acquista su Amazon

Argilla verde

Contiene molti sali minerali e sostanze attive efficaci contro distorsioni e contusioni. Si forma un composto fluido e spalmabile miscelando polvere e acqua. Si applica sulla zona interessata e si lascia per circa 4 ore o per tutta la notte.

L’argilla verde ha proprietà antisettiche, antibatteriche, remineralizzanti, antinfiammatorie, cicatrizzanti assorbenti e antitossiche. Acquista su Amazon

Artiglio del diavolo 

E’ efficace nel ridurre il dolore e nel fermare l’infiammazione nella zona coinvolta. Acquista su Amazon

Curcuma

E’ un’altra pianta antinfiammatoria e si può assumere sia con uso topico sia come capsule monodose. Acquista su Amazon

Aloe vera

Possiede molte proprietà benefiche e in caso di distorsioni e contusioni aiuta a lenire, rinfrescare e soprattutto ridurre il dolore grazie alle sostanze analgesiche che contiene. Applicatela in gel o crema sulla zona interessata. Acquista su Amazon

Distorsione alla caviglia: prodotti utili

Acquista su Amazon un supporto o tutore da applicare sulla tua caviglia


ARTICOLI CORRELATI


> Distorsione
> Distorsione al ginocchio
> Distorsione al ginocchio: tempi di recupero
> Distorsione alla caviglia
> Distorsione alla caviglia: bendaggio all’ossido di zinco
> Patologie: indice generale