Ansia in gravidanzaPer una donna che sta attraversando questa esperienza profonda, è normale provare stati d’ansia e di tensione.
I cambiamenti fisici e le sollecitazioni emotive e psicologiche cui la futura mamma va incontro rendono quasi fisiologico il manifestarsi di sintomi d’ansia in gravidanza.

Alcune ragioni che possono rendere questo importante e significativo periodo un po’ stressante:

  • presenza di disturbi somatici quali nausea, mal di schiena, problemi di circolazione alle gambe, stipsi, ecc.
  • accumulo di faccende da sbrigare. Alle attività ordinarie si aggiungono quelle relative a visite ginecologiche, corsi preparto, esame del sangue, analisi varie, controlli; le faccende domestiche e le altre occupazioni diventano sempre più faticose;
  • preoccupazione per il benessere e lo sviluppo sano del bambino. Anche se la gestazione procede senza ostacoli, è normale che possa emergere dell’ansia legata alla salute del bambino;
  • preoccupazione per se stessa riguardo la gravidanza e il futuro parto (problemi, parto doloroso, pericolo di aborto, ecc.);
  • preoccupazione riguardo la protezione del feto da “germi nemici”: grandi pulizie;
  • preoccupazione per le proprie capacità: non essere all’altezza di saper crescere il bambino (come si tiene in braccio, come si cambia pannolino…). Timore per il ruolo di madre;
  • preoccupazione per la forma fisica perduta: il corpo si trasforma… “Sarò ancora attraente?”;
  • preoccupazione per la relazione con il partner: “sarà lo stesso?” “La sessualità ne sarà intaccata?”;
  • cambiamenti ormonali: mettono in moto processi metabolici che possono influenzare la dimensione emotiva e psicologica.

Ansia in gravidanza: trattamento

E’ importante divenire consapevoli dei propri stati d’ansia in modo da poterli affrontare e superare, perché, se particolarmente gravi, potrebbero generare un ritardo della nascita del feto, un parto prematuro o problematiche psicologiche nella madre o nel bambino piccolo e compromettere l’instaurarsi di un rapporto sereno tra i due.
Se gli stati d’ansia sono particolarmente intensi e costanti è opportuno contattare uno psicoterapeuta, meglio se competente nei disturbi d’ansia in gravidanza.


Nel caso in cui invece i sintomi d’ansia non siano particolarmente destabilizzanti, si possono adottare alcuni comportamenti che aiutino la neo mamma a gestire meglio questi momenti:

  • riposare bene durante la notte (aiutarsi, ad esempio, con un bagno caldo e rilassante con oli essenziali, ecc.);
  • praticare attività quali yoga, pilates, tai chi, meditazione… per placare la mente e l’anima;
  • alcune ricerche indicano nell’attività fisica (leggera) praticata mezz’ora al giorno, per 3-4 volte a settimana, un ottimo rimedio agli stati d’ansia e alla stanchezza: passeggiate, nuoto, yoga per gravidanza, pilates, stretching, tai chi… Sono utili anche per non prendere troppo peso;
  • non isolarsi: dedicare del tempo a se stesse. Stare in compagnia con vecchi e nuovi amici, mantenersi attive (centro benessere, massaggio, pulizia del viso, parrucchiere, gita, passeggiata, corso pre-parto, ecc.);
  • ambiente familiare sereno: ne beneficia anche il bambino dopo la nascita (è più sereno, mangia e dorme normalmente, contrae meno malattie);
  • non cercare di reprimere l’ansia e i sentimenti di paura, ma affrontarli e accoglierli;
  • spostare l’attenzione sul bambino e sull’amore che provate per lui e su quanto sarà bello vederlo crescere e attraversare tutte le fasi della vita.

Roberto Gentile (contatti)

Ansia: letture consigliate

Alcuni libri che potete acquistare su Amazon:

1. Vinci L’Ansia e Torna a Vivere: Liberati dalla Prigione della Paura Una Volta per Tutte – In questo libro imparerai a: – Utilizzare la tua immaginazione trasformandola in una potente alleata. – Preoccuparti in modo efficiente, lucido e positivo – Guarire dall’ansia senza farmaci – Convertire la preoccupazione senza sosta in un rumore di fondo facilmente controllabile – Potenti tecniche di rilassamento che ti aiuteranno a calmare e rallentare la tua mente e il tuo corpo. – Utilizzare la tua Saggezza Interiore e le tue Migliori Qualità Personali in modo efficace.

2. Guarire. Una nuova strada per curare lo stress, l’ansia e la depressione senza farmaci né psicanalisi – David Servan-Schreiber è arrivato alla conclusione che la migliore medicina per alcune delle malattie più diffuse è il nostro stesso cervello. In questo saggio ci racconta come i problemi e le conseguenze di stress, depressione e ansia possano essere risolti attraverso il controllo della nostra mente, escludendo il ricorso a psicanalisi e Prozac. È una nuova medicina, la medicina delle emozioni che fa leva sull’intelligenza emotiva.


ARTICOLI CORRELATI

> Ansia
> Ansia: sintomi
> Ansia: sintomi fisici
> Agorafobia
Fobia sociale
> Disturbo d’ansia generalizzata
> Fobie
> Attacchi di panico
> Ansia: rimedi naturali
> Fiori di Bach e ansia
> 
Benessere Psicologico: indice generale