A che distanza si piantano le cipolleA che distanza si piantano le cipolle: in base all’epoca di raccolta ci sono varietà di cipolle primaverili-estive ed autunno-invernali.

Le cipolle primaverili-estive, sono generalmente bianche e vanno consumate fresche (dopo la raccolta). Vengono seminate in estate, trapiantate in autunno e raccolte la primavera successiva.
Le cipolle autunno-invernali vanno seminate tra febbraio e fine marzo, (con semina sotto tunnel si può anticipare di un paio di mesi). In quest’ultimo caso il trapianto avverrà all’inizio della primavera e la raccolta nei mesi estivi. Se invece la semina avviene più tardi la raccolta si protrarrà per tutto il periodo autunnale.


La tecnica di coltivazione inizia con la preparazione del terreno che viene arato, fresato e sistemato in prose opportunamente baulate; l’impianto viene effettuato con tre diverse modalità: con il piantamento dei bulbi, con la semina diretta e con il trapianto di piantine a radice nuda.

A che distanza si piantano le cipolle: bulbi

Utilizzando i bulbi si adottano distanze di 15 cm sulla fila e di 40 cm tra le file e il piantamento viene effettuato a fine agosto per avere la produzione già in ottobre.

A che distanza si piantano le cipolle: semina diretta

La semina diretta viene effettuata in terreni sciolti e ben livellati a fine agosto – inizio settembre con seminatrici di precisione o a spaglio a cui segue un diradamento in modo da realizzare una densità di 60 piante/m2 ottenuta adottando distanze di 10 x 15 cm, rispettivamente sulle e tra le file; con tale modalità d’impianto la produzione viene esitata nel periodo natalizio.

Acquista i semi di cipolla su Amazon

A che distanza si piantano le cipolle: trapianto

La distanza da rispettare nella messa a dimora varia, secondo le cultivar utilizzate, da 20 a 35 cm tra le file e da 5 a 20 cm nella fila. Il trapianto prevede la preparazione delle piantine in semenzai all’aperto allestiti dagli stessi agricoltori nel periodo agosto-settembre, con il trapianto nel periodo fine settembre – inizio ottobre in modo da avere la produzione a partire da dicembre-gennaio e fino a marzo e comunque in ritardo rispetto alla semina diretta.

Le piantine idonee al trapianto devono aver raggiunto un’altezza di almeno 15 cm e presentare 4-5 foglie vere; quasi sempre viene effettuato il taglio parziale delle radici per poter facilitare la disposizione manuale o meccanica delle piantine nel terreno.

Leggi anche: Come coltivare la cipolla

Giardinaggio e orto: letture consigliate

Acquista su Amazon un testo di giardinaggio chiaro e completo, ricco di consigli pratici e di informazioni utili.

Acquista su Amazon un testo sull’orto chiaro e completo, ricco di consigli pratici e di informazioni utili.


ARTICOLI CORRELATI

> Come coltivare la cipolla
> Cipolle: quando si piantano 
> Indice generale Orto